mercoledì 26 agosto 2009

Freaks and Vips: Calderoni con Lucio Dalla

E fanno 200000 visualizzazioni su Youtube, numeri che farebbero gola ad un'audience televisiva...
Freaks and Vips- Caterina Murino, Tinto Brass, Pasquale Squitieri, ma anche Vito Equatore e Franz Melanzetti, video biografie- Dante Casagrande e Giampiero Calderoni-, films -The Human Film (Biografilm e Venice Film Festival)- eventi pop- Il primo matrimonio allo stadio in Europa (Mediaset e Canal Plus)-, Cineclubs- Il Clandestino by Scaglieblogspot, Bolognetti Estate, Ginga Caffe'-, ecc ecc e poi una new entry- Giampierino Calderoni- angolista e vippologo di cui sotto la seconda parte della biografia sul web.

martedì 25 agosto 2009

THE HUMAN FILM/ episode "Ted on the phone"

Uno straordinario Ted Hemmann in una scena di 10 anni fa', meravigliosamente commentata dalla dolcissima Claudina Capozzi. Un tuffo nel passato, quando in pochi si potevano ancora permettere il cellulare.
Assistiamo in diretta alle telefonate fatte dal nostro eroe Ted Hemmann alle donne: sono chiamate piene di complimenti, di adulazioni, bugie. Decine di dichiarazioni d'amore. E poi nell'altra cabina c'è anche Federichino Galassi, che appare piu' impacciato al telefono rispetto all'ex piu' grande Partyman della citta' ...Tutto LIVE, come solo in pochi sanno fare!
THE HUMAN FILM- Rassegna Stampa-.
THE HUMAN FILM su MySpace
THE HUMAN FILM trailer

sabato 22 agosto 2009

MAVERICK

"Se uno vuol essere alla moda per la maggior parte della sua carriera produrrà solo opere di secondo piano. Forse riuscirà casualmente ad ottenere un successo, ma questo significa che è un gregario e non un innovatore. Un'artista deve guidare, aprire delle strade...Mi sono sempre sentito isolato...Un buon artista deve essere isolato. Se non è isolato, vuol dire che qualcosa non va..."
(Orson Welles)

"Accetto l'onore che mi tributate, a nome dei veri indipendenti. Di chi segue la propria strada senza ritenerla la migliore, tranne che per se stesso.
Non pensate che siano chiacchiere per riaffermare la mia libertà, e che a me siano necessarie cose che tutti voi ritenete superflue. Per esempio, in quanto regista mi finanzio lavorando come attore. Cioè, sono pazzo. Ma non tanto da credere di essere libero. I film che avete visto non avrei potuto realizzarli altrimenti. Magari sarebbero stati migliori, ma non sarebbero stati miei. La verità è che questa splendida serata non avrebbe allietato la mia vita se non fosse stato per il mio proverbiale spirito di contraddizione. Chi vi parla è qualcuno che non solo si dichiara ancora oggi il vostro fedele servitore, ma anche, in quest'epoca di supermercati, la vostra drogheria sotto casa."
(Orson Welles, discorso pronunciato in occasione della consegna del Life Achievemente Award, onore tributatogli dall'American Film Institute nel 1975)

(Scaglie)...un vero blog per chi ama il cinema!!!!

giovedì 20 agosto 2009

E venne l'ora di "FREAKS and VIPS": Giampiero Calderoni, angolista e vippologo


Il confine è molto labile, la contiguita' tra i 2 estremi e' evidente. I nostri miti li vogliamo conditi a dovere e consegnati a domicilio divinamente dissacrati. Devono librarsi sopra di noi e essere noi sotto sotto. Sovraumani. Accessibili. Conturbante contraddizione. Giampiero- nella foto- lo sa', Giampiero e' avanti, molto avanti.
LORO SONO VOI. VOI POTRESTE AVERE LA LORO FORTUNA. RICCARDO E FRANCESCA CHE CI LEGGETE, RALLEGRATEVI!!!!

FREAKS and VIPS apre il conto alla rovescia. Mancano 2 settimane al Festival di Venezia, la caccia e' aperta. Vips al banchetto dei Freaks, Freaks ginuflessi sul Red Carpet. Vips che ostentano tracotante sicurezza, Freaks armati di camera e pugnale. "Sir posso avere un po' del suo scalpo" Il mondo mondano che si fonde con il Mondo Reale, per 2 settimane, e c'è anche il cinema!!!

mercoledì 19 agosto 2009

Intervista a Dandy Bestia, chitarrista degli Skiantos

Fonte: "Il Corriere di Bologna"
Gran buzza, gran cartola, gran chitarrista e comunque la pensiate, gran personaggio: questo è Dandy Bestia, in arte Fabio Testoni, l'uomo che da ragazzo faceva lo skiantos e che come un ragazzo, da uomo, continua a fare lo stesso. Senza soluzione di continuità.
La chiacchierata, per le strade della (stessa?) Bologna che li vide affiorare dalle cantine alla fine degli anni settanta, è condotta da un atipico regista chiamato Walter Ciusa, fondamentalmente un curioso, un magnete con la cinepresa in mano, capace di attrarre la più varia umanità. Come l'incontenibile Ted Hemmann o l'artista Dante Casagrande.
Godetevi questa conversazione e tenete d'occhio le video-imprese di Walter. Bologna, è anche questa.